detto «Bongbong»

Eh, amici filippini, con tutta la simpatia per voi e il vostro bel popolo, ma trenta milioni di voi sono senz’altro parecchio stronzi, se hanno votato entusiasticamente Ferdinand Marcos Junior, detto «Bongbong», proprio figlio di quel Marcos che sciolse il parlamento e fu cacciato da una rivoluzione popolare. Non contenti, come vicepresidente hanno scelto Sara Duterte-Carpio, figlia di Rodrigo Duterte, presidente uscente e noto fascista, in linea con la repressione degli ultimi anni. Bella coppia.
Certo, è capitato anche da noi, una bella fetta che vota senza discernimento. Sostegno all’opposizione.
Siamo tornati alle scarpe di Imelda, maledizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.