un caso da Guinness dei primati

La storia in certi ambienti circola da vari giorni e susciterebbe non poca ilarità se non fosse miseranda.
I fatti in breve: il Ministero dell’Interno bandisce un concorsino per il nuovo logo, primo premio tremila euri, e la fantasia si sbizzarrisce. L’undici luglio scorso vengono proclamati i vincitori: Inarea strategic S.r.l. con il logo che è già sulla pagina del Ministero.

Bel logo, davvero, niente da dire.

Anzi no, qualcosa da dire c’è. Due parole: Roy Smith. Questo signore nel 2008 ha disegnato il logo per la French Property Exhibition, una cosa riservata agli angli francofili, il cui logo è questo:

Il font, in effetti, è proprio diverso. E c’è anche il bagliorino.

Interpellati a tal proposito, il Ministero tace e Antonio Romano, presidente di Inarea (società peraltro, guardando l’elenco clienti, piuttosto addentro un certo sistema), su un pessimo magazine dice: “Se avessimo voluto copiare, avremmo modificato qualcosa (…) Guardi, ci sono molti casi di affinità da marchi. ma ammetto che il nostro è un caso da Guinness dei primati”. Certo.

In attesa di sviluppi (chissà, qualcuno che magari dice sì, abbiamo copiato, ci avete scoperto, accidenti a noi invece che invocare il record dei record), io mi candido prontamente a sostituire il logo in caso il Ministero avesse un rigurgito d’orgoglio.
Ecco le mie proposte, ci ho passato le notti a disegnarli per cui di certo merito la gloria anche io:

[nggallery id=31]

A me piacciono.

  • Lug 29th, 2011 at 12:26 | #1

    Grandioso!

  • trivigante
    Lug 29th, 2011 at 14:24 | #2

    Grazie, Laura, sempre gentile.
    Sono un po’ in ansia, il Ministero non ha ancora chiamato…

  • Lug 29th, 2011 at 14:30 | #3

    Saranno in difficoltà su quale scegliere, io non saprei, per quanto il ministero in dolby digital mi sembri sublime.

  • Lug 29th, 2011 at 15:02 | #4

    A me invece è piaciuto questo.
    Ciao 😉

  • vanessa valentine
    Lug 29th, 2011 at 16:46 | #5

    Guinness forever, ovvio.
    Stai sereno, chiameranno, chiameranno.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*