Lester Bowie - Serious Fun

Lester Bowie's Brass fantasy, per la precisione. I fiati ci sono tutti. La fantasia forse non Ŕ illuminante, ma sicuramente colpisce. PerchŔ il genere (lo dico per i frA.teL.i pi¨ pigri) Ŕ "siamo un'orchestra souljazz e rifacciamo dei brani famosi, di qualunque genere".
Se "Papa`s got a brand new bag" Ŕ in tema, e diresti che sia un qualsiasi brano soul, "Smooth operator" suonicchia in modo molto diverso, un po' come l'anonimo pianista di piano bar che suona SciambÓgn di Nicola di Bari, o Papetti che rifÓ Feelings. MANCA LA VOCE DI UNA GRANDE CANTANTE, VE NE SIETE ACCORTI!?!
Dont worry be happy invece Ŕ il contrario, ma - temo - solo perchŔ l'originale Ŕ pensata come se le voci fossero strumenti...
Tutto sommato non resterÓ tra i migliori dischi di sempre, ma tra quelli da situazione estrema: pu˛ stupire o stufare subito Pertanto, per non correre rischi, meglio che se lo ascolti chi apprezza il genere, possibilmente in solitudine.
Voto: 6menomeno
Giudizio: originale, ma solo per un miracolo non entra nella categoria del "futile".
(Gnappolo, 06/07)

la musica di trivigante.it
ogni contenuto Ŕ utilizzabile solo previa comunicazione - 2005.